Menu

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

SOSTENETE LA POLISPORTIVA MARANELLO

ANCHE QUEST' ANNO LA POLISPORTIVA POLIVALENTE E’ ISCRITTA ALLE LISTE DEL 5 X MILLE.
PER DEVOLVERLO ALLA SOCIETA’ INDICARE :
Polisportiva Polivalente Maranello A.S.D.
Codice fiscale 93005590364

ORARI DI APERTURA DELLA SEGRETERIA



LUNEDI' 9.00 - 12.00 15.30 - 19.20
MARTEDI' 9.00 - 12.00 15.30 19.20
MERCOLEDI' 9.00 - 12.00 15.30 19.20
GIOVEDI' 9.00 12.00 15.30 19.20
VENERDI' 15.30 - 19.20
VENERDI MATTINA, SABATO, DOMENICA CHIUSO

LA POLISPORTIVA CERCA ISTRUTTORI DI ACQUAGYM PER LA STAGIONE 2017 2018

LA POLISPORTIVA MARANELLO CERCA PER LA STAGIONE 2017 2018 (SETTEMBRE 2017 - GIUGNO 2018) INSEGNANTI DI ACQUAGYM. SE INTERESSATI E CON LE OPPORTUNE QUALIFICHE INVIATE CURRICULUM A
fabrizio@polisportiva-maranello.com

CENTRO ESTIVO SPORTIVO 2017!! GIOCHI E SPORT

Turni settimanali per ragazzi/e dai 6 ai 14 anni.
Attività: tennis, ginnastica, basket, calcetto, pallavolo, nuoto, attività ricreative varie.
Le attività si svolgeranno dal lunedì al venerdì nei seguenti orari:
mattino: 7.45 - 13.00
oppure
pomeriggio: 13.45- 19.00
oppure
TEMPO PIENO: 7.45 - 17.30
Abbigliamento necessario: indumenti comodi per attività sportive, scarpe da ginnastica e tutti i giorni indumenti per piscina ( costume, cuffia, ciabatte, accappatoio).
Il materiale didattico (racchette da tennis, ecc.) per le varie attività verrà fornito dalla società.
Al momento dell'iscrizione i ragazzi devono presentare un certificato medico di idoneità sportiva non agonistica rilasciato dal medico di base, il codice fiscale, il codice fiscale di uno dei genitori.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI! FAREMO TANTI GIOCHI E TANTO SPORT!

Orari nuoto libero


LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' 12.00 - 14.30
LUNEDI' MERCOLEDI' VENERDI' 20.10 - 22.10
MARTEDI' GIOVEDI' 6.45 - 8.45
SABATO E DOMENICA 8.00 - 13.00


ORARI IN VIGORE DAL 12 SETTEMBRE 2016 AL 10 GIUGNO 2017

OPUSCOLO ESTATE IN PISCINA 2017

FITNESS STAGIONE 2016 2017

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI SALVAMENTO. 2 BELLISSIMI BRONZI


Si sono svolti a Milano lo scorso weekend i Campionati Italiani Assoluti Primaverili Lifesaving, dove Nuotatori Modenesi erano presenti con 13 atleti. Si distinguono i 2 bronzi di LORENZO (e sottolineiamo LORENZO) GUERZONI nei 100 Percorso Misto nella Finale Giovani, e quello conseguito dalla coppia Fantuzzi Lucrezia e Leonelli Sara nel LINE TRHOW che bissano il risultato dello scorso anno.
Partecipa alla finale giovani Lami francesca nei 100 pinne arrivando terza (medaglia però sfumata perchè una giovane era riuscita a entrare nella finale assoluta).
Complimenti anche a Fantuzzi Lucrezia nei 100 torpedo e Lei Luca nei 200 ostacoli che hanno sfiorato l'ingresso nella finale giovani per una manciata di centesimi.

CERTIFICATO MEDICO. ALCUNI RECENTI CHIARIMENTI AL CONGRESSO MEDICI DELLO SPORT

IL CERTIFICATO MEDICO PRESSO LA NOSTRA STRUTTURA E' RICHIESTO, SIA PER L'ATTIVITA' DI TIPO AGONISTICO, CHE PER LE ATTIVITA' CORSISTICHE CHE RIENTRANO NELLE ATTIVITA' NON AGONISTICHE.
RICORDIAMO A TUTTI CHE LA POLISPORTIVA POLIVALENTE MARANELLO E' UNA ASSOCIAZIONE SPORTIVA AFFILIATA AL CONI, ALLE FEDERAZIONI SPORTIVE (AD ESEMPIO FIN E FIT) ED AGLI ENTI DI PROMOZIONE (AD ESEMPIO LA UISP).
"Il decreto del fare (legge 9 agosto 2013) parlava di abolizione dell'obbligo di presentare certificati sportivi per l'attività amatoriale, ma le palestre continuano a chiederli e possono farlo. Come mai? Nella complessa disciplina prova a mettere ordine la Federazione Italiana Medici Sportivi guidata da Maurizio Casasco. Il congresso a Roma oggi ospita oggi una sessione ad hoc: un'occasione per "ripassare" le regole in questa complessa materia. FMSI ricorda come vi siano cinque tipologie di certificazioni in ambito sportivo, regolamentate da decreti del Ministero della Salute. Sono obbligatorie: agonistica, Non agonistica, Particolare ad Elevato Impegno Cardiovascolare e Agonistica per disabili. La certificazione Ludico-Motoria è facoltativa, ma con limiti pratici.

Attività agonistica - «I soggetti obbligati alla certificazione sono tutti i tesserati ad una Federazione del Coni, a una Disciplina Sportiva Associata o a un Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal Coni. E' prevista un'età minima ' inizio e fine dell'attività agonistica, stabilita da ciascuno di questi soggetti. Ai tesserati vanno aggiunti gli studenti che partecipano alla fase nazionale dei Giochi della Gioventù. Il protocollo di visita è nazionale e la certificazione è specifica per ogni sport o disciplina praticata. La periodicità è di norma annuale, salvo alcuni sport per la quale è biennale. L'atleta può essere giudicato idoneo, non idoneo o temporaneamente non idoneo (sospeso) in attesa di ulteriori accertamenti. In caso di non idoneità, il medico certificatore deve, entro 5 giorni, darne comunicazione AR all'atleta e all'azienda sanitaria locale di riferimento con relativa diagnosi nonché alla società sportiva di appartenenza dell'atleta. La certificazione rappresenta il più valido strumento di prevenzione, è il primo e unico screening obbligatorio rimasto per la tutela sanitaria della popolazione - specie giovanile, essendo venute meno le visite scolastiche e di leva. La visita medica per la certificazione dell'idoneità ha, infatti, la funzione non solo di evidenziare eventuali incompatibilità con la specifica pratica sportiva, considerando il rischio sia in gara che in allenamento e riducendo le morti improvvise sui campi di gara, ma anche di rilevare le piccole patologie che, con una diagnosi tempestiva ed una cura efficace, consentono di assicurare un guadagno in salute ed un risparmio per il Sistema Sanitario pubblico. Con questa logica, le visite di idoneità alla pratica sportiva sono state inserite nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) e quindi sono gratuite, per minori e disabili, nelle strutture pubbliche e private accreditate secondo le varie norme Regionali».

Attività non agonistica - «La certificazione è obbligatoria per gli alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell'ambito delle attività para-scolastiche; per i soggetti che svolgono attività organizzate da CONI, società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e che non siano considerati atleti agonisti. Il certificato non agonistico non consente limitazioni, (in quanto si tratta di attività pre-post agonistica e di attività sportive scolastiche con importante sforzo fisico ) a differenza di quello ludico motorio, che permette invece indicazioni di limitazioni a cui il soggetto deve attenersi. E ha validità annuale, con decorrenza dalla data di rilascio. Se si rileva una condizione non idoneativa, seppure non esplicitamente dichiarato dalla legge, si rende necessario comunicare per iscritto al paziente e ai genitori in caso di minore la non concessione di idoneità non agonistica e gli eventuali accertamenti utili. Sia per la certificazione agonistica che per la non agonistica, nei minori, anamnesi e comunicazione vanno sottoscritte dai genitori, ma va coinvolto il minore, specie se ha oltre 12 anni».

Attività ludico motoria ed amatoriale- «Con la Legge 9 dell'agosto 2013 è stato soppresso l'obbligo della certificazione, che era rivolta ai soggetti non tesserati alle federazioni sportive nazionali, discipline associate, agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI. La certificazione per tale attività può essere comunque richiesta da palestre o altri impianti ai fini assicurativi. Rimane un rapporto privato tra erogatore e utente e può essere effettuata da tutti i medici iscritti all'Ordine dei Medici. E' rilasciata su apposito modello, può prevedere limitazioni e ha validità annuale».

Certificazione per l'attività sportiva di particolare ed elevato impegno cardiovascolare - «E' necessaria per i partecipanti a manifestazioni non agonistiche o di tipo ludico-motorio, patrocinate da Federazioni sportive, Discipline Sportive Associate ed Enti di promozione Sportiva che non siano tesserati e prendano parte a gare podistiche di lunghezza superiore ai 20 Km, gran fondo di ciclismo, di nuoto, di sci di fondo o altre tipologie analoghe. Il controllo medico deve comprendere, oltre alla rilevazione della pressione arteriosa, ecg basale, step test o un test ergometrico con monitoraggio dell'attività cardiaca e altri eventuali accertamenti ritenuti utili e opportuni a giudizio del medico. I certificati possono essere rilasciati dai medici specialisti in medicina dello sport e dai medici di medicina generale».

Attività sportiva agonistica praticata da atleti disabili (CIP) - «La certificazione è regolamentata dal Decreto del Ministro della Sanità 4 marzo 1993 e successive integrazioni, sulla base delle varie patologie e/o limitazioni ed al rischio specifico delle varie discipline sportive considerate sia in gara che in allenamento».

PROMOZIONE CON CLAP E CIAK PER TUTTI I SOCI!

Notizie Recenti

RINNOVO CONSIGLIO DIRETTIVO TRIENNIO 2017 - 2019

COMPONENTI NUOVO CONSIGLIO
Covili Marcello Presidente (referente settore Pallavolo)
Rossi Lorenzo Vicepresidente (referente settore Ginnastica)
Agnani Franco Consigliere (responsabile finanziario. Gestione magazzino)
Venturelli Valentina Consigliere (referente settore Basket)
Savigni Daniele Consigliere (referente settore Podismo)
Riccò Carlo Consigliere (referente settore nuoto master)
Scaramelli Claudio Consigliere (referente settore Tennis ed Eventi )
Prampolini Monica Consigliere (referente settore nuoto agonistico)
Pascotto Paolo Consigliere (referente settore nuoto corsi)

Minicalendario

Maggio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Scrolling Thumbnails

Utenti Online

5 utente(i) online (1 utente(i) in Generale)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 5

Altro...

Counter

User*count is developed by MusS (http://www.foreach.fr/)
4495265 Visit4495265 Visit4495265 Visit4495265 Visit4495265 Visit4495265 Visit4495265 Visit